MERCORELLA

Mercurialis annua
Famiglia botanica: Euphorbiaceae

STAGIONALITA' MERCORELLA     
Dalla primavera all'autunno

DESCRIZIONE BOTANICA
Erba annuale a fusto eretto ramificato.
Le foglie opposte ovato-lanceolate seghettate sono di un bel verde brillante.
E' una pianta dioica, i cui fiori verdastri maschili e femminili si trovano su parti della pianta separate: i fiori maschili sono riuniti in spighe lunghe e sottili, e quelli femminili fioriscono all'ascella delle foglie.
La pianta infine esala un odore fetido e nauseabondo, che si attenua solo con l'essiccazione.

CURIOSITA'
Pianta velenosa, la sua tossicità appartiene al sapere popolare: i contadini dicevano che la presenza della mercorella sotto le viti, faceva andare a male il vino; le campagnole evitavano di raccoglierla tra le erbe fresche da dare ai conigli e ai pennuti; la medicina di un tempo raccomandava il suo succo per interrompere la produzione del latte materno.
Particolarità della mercurialis è la misteriosa colorazione blu che si sviluppa quando la pianta viene messa in acqua. Non va annoverata tra le erbe tintorie, perché il suo blu-indaco non si fissa ai tessuti, se non attraverso processi industriali di trasformazione di sintesi. Studi recenti attribuiscono questa colorazione blu ad un alcaloide, nominato hermidina, che ossidando velocemente a contatto con l'aria trasmuta.
E' bene conoscerla, per lasciarla crescere indisturbata e starne alla larga, soprattutto per le persone sensibili che possono essere allergiche al suo polline… è facile incontrarla, perché infesta coltivi e incolti.

LE ALTRE PIANTE DI QUESTO GIARDINO

Acanthus mollis - ACANTO
Clematis vitalba - VITALBA
Hedera helix - EDERA
Plantago major - PIANTAGGINE
Rumex pulcher - ROMICE

Il progetto: A spasso tra le erbe

A spasso tra le erbe
Un felice connubio tra Camminare, Natura e Arte

Camminare come scelta di mobilità sostenibile
Natura per sviluppare una maggiore sensibilità per l'ambiente
Arte per rivalorizzare le aree urbane e il loro Verde

E' così che è stato pensato il progetto A spasso tra le erbe, come una sorta di matrimonio tra il piacere di perdersi camminando all'aria aperta e l'Arte, intesa come esperienza ludica per scoprire e apprendere la Natura, svelando quello che di solito non notiamo, nello specifico quelle piante che calpestiamo, quelle che crescono spontanee nei giardini, nelle fenditure dell'asfalto, nei luoghi più inimmaginabili.
La Street Art, l'arte urbana per eccellenza, diventa lo strumento più immediato, diretto, per restituire dignità al Verde, per imparare a riconoscere la ricchezza ecologica degli ecosistemi naturali anche in città.

L'iniziativa contempla due itinerari a piedi:
-un percorso naturalistico lungo l'Arno che unisce il giardino Silvano Sarti di via della Fonderia con il giardino Antonio Caponetto in Lungarno del Tempio;
-un itinerario che collega due luoghi storici Piazza Indipendenza con il Parco delle Scuderie a Porta Romana.

IDEAZIONE e PROGETTAZIONE a cura de L'ERBA CANTA
REALIZZAZIONE con il sostegno della Fondazione ANGELI DEL BELLO e con il contributo della FONDAZIONE CR FIRENZE.

LINK a homepage A SPASSO TRA LE ERBE

Piante e Giardini

PIAZZA INDIPENDENZA
Artemisia vulgaris - ARTEMISIA
Euphorbia peplus - EUFORBIA
Stellaria media - CENTOCCHIO
Taraxacum officinale - TARASSACO
LICHENI CROSTOSI - LICHENE

PARCO DELLE SCUDERIE a Porta Romana
Bellis perennis - MARGHERITA
Capsella bursa-pastoris - BORSAPASTORE
Clinopodium nepeta - NEPITELLA
Crocus bifidus - ZAFFERANO
Salvia verbenaca - SALVIA MINORE
MUSCHIO

GIARDINO SILVANO SARTI in via della Fonderia, Torrino Santa Rosa
Acanthus mollis - ACANTO
Clematis vitalba - VITALBA
Hedera helix - EDERA
Mercurialis annua - MERCORELLA
Plantago major - PIANTAGGINE
Rumex pulcher - ROMICE

GIARDINO ANTONIO CAPONETTO in Lungarno del Tempio
Arum italicum - GIGARO
Calendula arvensis - CALENDULA
Convolvulus arvensis - VILUCCHIO
Malva sylvestris - MALVA
Portulaca oleracea - PORTULACA
Rubus ulmifolius - ROVO
Sonchus oleraceus - CICERBITA

Fonti bibliografiche

A. Cattabiani, Florario, Mondadori Editore, Milano, 1996
G. Celli, Le piante non sono angeli, BCD Editore, 2010
G. Corsi e A.M. Pagni, Piante selvatiche di uso alimentare in Toscana, Pacini Editore, Pisa, 1979
P. Lieutaghi, Il libro delle erbe, Bur, 1979
G. Lodi, Piante officinali italiane, Edagricole, Bologna, 1986
C. Michieli, Piante spontanee in cucina, Terra Nuova Edizioni, Firenze, 2007
Orticola di Lombardia, Botanica per giardinieri, Guido Tommasi Editore, 2016
S. Pignatti, Flora d’Italia, Edagricole, Bologna, 2018

Siti di riferimento

Acta Plantarum
https://www.actaplantarum.org/
Progetto Dryades, Università degli Studi di Trieste
https://dryades.units.it/home/index.php