I commenti sono off per questo post

Tagete…

Temo il ristagno idrico e quindi preferisco crescere in terreni con un
buon strato drenante (nei vasi basta mettere un po’ di ghiaia o argilla
espansa). Irrigazioni regolari ma moderate, la troppa umidità rischia
di far marcire i miei fiori.
Con semina in semenzaio a partire da febbraio mediamente in 2
settimane i miei semi germinano e possono essere trapiantati in vasetti
più grandi entro il mese.
Amo il sole, il pieno sole… non sopporto il freddo quindi anche in
serra adoro la luce solare diretta.
Per una fioritura continua i miei capolini sfioriti vanno recisi e
conservati per nuove sementi.
Grazie alle mie proprietà antiparassitarie (contro pulci, zanzare,
pidocchi, cimici) dall’intera pianta si estrae un ottimo olio e si ottengono
anche dei macerati fitosanitari utile a proteggere l’orto.