I commenti sono off per questo post

Camminate filosofiche…

Camminare per riprendere il contatto con il tempo. Camminare e concentrarsi sulla capacità della mente di governare il pensiero negativo. Camminare e discutere di filosofia… di vita.
Questo l’intento di questa esperienza che vuole essere un momento di riflessione collettiva e anche di piacere di stare a contatto con la Natura e la città.
Con la bella stagione in primavera a Firenze Roberta Caruso ci inviterà – camminando – a interrogarci su La Scelta e il valore della Creatività.

Questi saranno i temi delle camminate:

LA SCELTA – affrontiamo stereotipi, verità preconfezionate e pregiudizi per avviare nuovi metodi di ragionamento che ci consentano di affrontare la scelta. Come prendiamo le decisioni della nostra quotidianità? Quante azioni della nostra giornate che dovrebbero essere azioni volontarie sono diventate invece azioni involontarie? Quanto incide l’automatismo sulla qualità della nostra vita? Lo affrontiamo camminando sulle nostre ansie. Smontiamo il “già saputo” per aprirci a nuove scoperte.

LA CREATIVITA’ – ci apriamo alla nostra creatività. Cosa vuol dire essere creativi? Distinguiamo i tipi di creatività che esistono, li riconosciamo e scegliamo quello più adatto al nostro modo di essere. Si può essere creativi per imitazione originale, per miglioramento dell’esistente o per invenzione di qualcosa che sia assolutamente nuovo. Quali sono i meccanismi che scattano nella nostra mente per renderci creativi e capaci di rinnovare il nostro punto di vista sulla realtà esistente? Come trasformiamo gli oggetti che ci circondano in stimoli per la costruzione di un processo creativo? Lo scopriamo camminando in luoghi affollati, dove difficilmente riusciamo a concentrarci sul contesto che ci circonda. Cerchiamo di riprendere contatto con la realtà nel mezzo del caos.

Le camminate hanno la durata di circa 2 ore. Si svolgono in campagna o in città, nel verde.
Livello di difficoltà minimo. Portare con sé una tazza da té, uno zaino e abiti comodi.

 

Conduttrice dell’esperienza ROBERTA CARUSO.

Roberta Caruso, laureata in Scienze filosofiche presso l’università di Bologna nel 2014, è oggi imprenditrice filosofica e CEO del progetto Home for Creativity, primo coliving in Calabria.

Applica la filosofia alla vita quotidiana, trasformando la casa in una residenza condivisa in cui vivere, lavorare, creare e sentirsi parte di una comunità di idee e intenzioni.
Ha avviato da qualche mese la pratica dello shake filosofico, scuote pregiudizi e verità preconfezionate per attivare nuove domande e metodi di ragionamento alternativi.
Decostruisce certezze per avviare scoperte.
Attraverso esercizi per il recupero della lentezza, passeggiate peripatetiche, cene per esercitare la facoltà di giudizio a tavola e altre attività in programma nella sua Home, lavora sulla dimensione dell’Altro, sul riconoscimento della differenza e sulle dinamiche che legano sofferenza e felicità.
Ama il suo lavoro e lo considera una porta spalancata sull’humanitas.
Il suo motto è eretico e riprende Giordano Bruno: “Non è la materia che crea il pensiero, ma è il pensiero che crea la materia”.